La mia storia

Ciao e benvenuto. 🙂

Se sei qui significa che sei curioso di sapere qualcosa di più su di me e sulla mia storia.

Per comodità e per rendere più facile la lettura ho suddiviso la storia in varie tappe, quasi come fosse una favola, ad ognuna delle quali ho dato un titolo.

Spero che ciò che leggerai possa ispirarti a non mollare e ad imparare dai tuoi “errori”, proprio come ho sempre fatto io nella mia Vita.

Partiamo, sei pronto?

Il mondo di un bambino miracolato

E così eccoci! Che dirti, mi chiamo Salvatore Fiananese sono nato a San Giovanni Rotondo e ho 28 anni.

E sì, vengo dalla bella e amata Puglia, adoro la mia terra ma per tanti anni ho abitato in un piccolo paesino in provincia di Brescia, forse eravamo in 1000 contando anche le percore. 🙂

Ho imparato col tempo ad amare la mia famiglia nonostante tutti i suoi difetti perchè, in fondo, chi non ne ha?

Ho vissuto un’infanzia turbolenta, il mondo sembrava avercela con me per ogni cosa.

A scuola venivo costantemente preso in giro per la mia bassa statura e la mia costituzione gracilina.

Mi sono preso qualsiasi malattia, prova a dirne una?

Ok, dai magari non proprio tutte comunque ho passato dai 5 fino ai 14 anni praticamente più tempo in ospedale che a godermi l’infanzia con i miei amici, come fanno i bambini normali.

Ringrazio i miei Santi protettori ogni giorno, sono convinto che solo grazie al loro intervento sono potuto guarire dalla meningite fulminante che mi ha colpito all’età di 14 anni.

Dopo questi eventi una domanda mi sorgeva spontanea:

ma è possbile che le abbia tutte io? C’è proprio qualcosa che non mi torna…

Scorrendo la linea magica del tempo, arrivano i 18, età in cui devi “decidere” chi vuoi diventare da grande. Cosa volevo fare io? Ovviamente, con mia immensa gioia, realizzare il sogno di mio PADRE.

Famiglia 1 – Salvo 0, palla al centro. 😉

Quindi, senza potere decisionale, vengo spedito a frequentare il corso di metallurgia.

Risultato? 0 al quoto, a parte chimica!

Perciò dopo 6 mesi lascio la scuola ed entro nel mondo del lavoro.

La prigionia per 7 anni

prigioneLo faccio con entusiasmo, cavolo mi sento grande: “io lavoro e gli altri ancora a scuola, eheheheh!.

Parte la mia nuova avventura,  inseguendo il tanto e ambito POSTO FISSO e mi ritrovo ingabbiato per ben 4 anni come operaio addetto al montaggio valvole. 🙂

Ad un certo punto inizio a pensare:

Così mi iscrivo alle scuole serali per 3 lunghi e faticosi anni.

La mia giornata tipo era:

1) sveglia alle 6.30;

2) lavoro fino alle 17;

3) scuola fino alle 23;

4) torno a casa a mezzanotte;

e il giorno dopo si ricomincia.

Che figata, eh? Al solo pensiero mi chiedo ancora come abbia fatto 🙂 , comunque con perseverenza e determinazione, riesco a diplomarmi.

con perseveranza e determinazione si raggiungono sogni impensabili Tweetta!

salva-e-dario-diploma (1)Dopo un anno arriva finalmente la mia occasione, prendo con coraggio e non nego anche un po’ di paura, la decisione di lasciare il mio lavoro a tempo indeterminato per iniziare l’avventura di un contratto a progetto per HP. (Qui destra il momento dove ho festeggiato il tanto ambito diploma ).

Sembrava che avvessi finalmente coronato il mio sogno.

Wow, scrivania, bello pulito, un lavoro on-line, aiuto veramente le persone che hanno un problema e…e…e…ho scoperto che non era quello in cui volevo trasformarmi, cavoli di nuovo 🙁 .

Il rifiuto della direzione opposta

Così lavoro per 6 mesi come help desk e nel frattempo coltivo le mie grandi passioni: il calcio e i cocktail.(oggi sono decisamente cambiate amo lo sviluppo personale e il marketing ).

Già, ero affascinato dal mondo della notte e così volevo scoprire cosa succedeva dietro le quinte.

salva-barmanPasso un periodo di grande e sfrenato divertimento, mi piace chiamarlo il mio piccolo periodo da pazzo scatenato: serate, disco, amici, aperitivi, ragazze diverse ogni sera.

(Qui a sinistra mi vedi alle prese con lo shaker).

Sai come si dice, il mondo della notte è pieno di insidie ma anche di tanti piaceri, te lo posso assicurare 😉

Poi  il contratto a progetto termina di colpo, 120 tecnici dell’HP  lasciati a casa, mi ritrovo “quasi” senza lavoro perchè fortunatamente avevo imparato un nuovo mestiere: il BARMAN.

Amavo quel ruolo, ti  spiego, fare il barman per me è come essere un mago, un prestigiatore che crea a suo piacimento ciò che la gente desidera…ahhhhh che periodo…ti posso rifare l’elenco di prima?

Disco, ragazze, amici…in fondo avevo 22 anni, cosa potevo volere di più dalla vita?

Ed ecco che arriva una proposta di lavoro interessante da parte del mio insegnante di barman, essere preso come responsabile di un locale.

All’inizio la cosa mi entusiasma, poi inizio a rifletterci:

avrei dovuto lasciare:

1) le mie abitudini

2) le uscite con gli amici

3) gli allenamenti di calcio

4) le ragazze…No, no troppe responsabilità e regole per me!

E così hanno vinto le mie paure e i miei dubbi ed ho rifiutato l’opportunità!

La mia notta buia dell’anima

Ma come accade nella vita, ogni decisione porta delle conseguenze, beh le mie non sono state rose e fiori.

Ogni decisione porta delle conseguenze Tweetta!

Subito dopo il rifiuto, cado in un periodo nero.

Hai presente quei periodi in cui tutto sembra andare sempre peggio?

notte-buia-dellAnimaNon trovo un lavoro, i miei genitori iniziano a starmi con il fiato sul collo, continue liti con mia sorella, più passano i giorni e più mi sento solo con me stesso e pian piano cado in depressione.

A questo si aggiunge un incidente in famiglia che mi costringe a supportare e anche sopportare mio padre accompagnandolo ogni giorno a lavoro, perciò mi ritrovo a sorbirmi i suoi discorsi e le sue ramanzine ogni singolo giorno e questo incrina ancora di più il nostro rapporto e mi fa cadere ancora più in basso.

In questo periodo le mie giornate non passano mai, dormo 13 ore al giorno e non mangio.

Da persona sempre solare e sorridente a triste e solo, proprio così mi sentivo:

triste, solo, abbandonato, frustrato e incompreso.

E così un giorno nel cuore della notte, forse erano quasi le 3, decido di farla finita, tanto che senso ha VIVERE così Salvo?

selva_oscuraPuoi anche morire ora, no? Chi vuoi che se ne accorga?

Mi avvicino al balcone di casa, pronto a farla finita, in questo modo il mio malessere interiore avrebbe cessato all’istante.

Invece la mia anima, in quel momento urla forte e mi dice:

BASTA, sei arrivato al limite, questo è il punto di non ritorno.

Ora è il momento di rimettersi in gioco! Hai visto chi non vuoi essere, ora è il momento di capire chi sei e cosa vuoi davvero!”.

E’ proprio così:

ci sono momenti nella vita in cui comprendi che così non puoi più andare avanti e devi assolutamente cambiare in quel preciso momento!

ci sono momenti nella vita in cui comprendi che così non puoi più andare avanti e devi assolutamente cambiare in quel preciso momento!

Vado a letto, mi addormento e il giorno dopo succede qualcosa di sconvolgente e magico.

L’incontro con Danny e le leggi universali

Tutto quello che fino ad allora mi era sembrato normale all’improvviso non lo era più, qualcosa non mi tornava e dentro di me sentivo che dovevo indagare, scoprire che cos’era quella sensazione strana dentro di me.

Quel giorno arriva nella nostra famiglia Danny, il ragazzo di mia sorella.

La loro storia è particolare: si sono conosciuti su Internet, Danny è abruzzese.

Ha deciso di trasferirsi da noi per amore e crearsi una nuova vita insieme a mia sorella.

Sta di fatto che quel giorno Danny mi guarda ed esordisce così: “sai Salva dovresti leggerti questo libro!”.

Il nome di quel libro mi risuona nella testa per giorni finchè prendo la decisione di acqusitarlo, lo divoro in pochissimo tempo e subito dopo iniziano ad accadere cose strane.

É il natFoto_con_italoale del 2012, la casa è animata da tante voci, i miei zii e le mie cuginette sono venuti dalla Puglia per passare con noi le feste.

Io me ne stavo in disparte, guardavo loro divertirsi, scherzare, farsi battute e osservavo mio padre felice di mostrare a tutti il suo “nuovo figlio”, il figlio che aveva sempre desiderato, quello che gli dava vere soddisfazioni, che lavorava con lui e seguiva le sue orme…e non ero io!

In fondo io ero solo la pecora nera della famiglia, quello da evitare quindi ero davanti al pc quando mi arriva un’email e scopro uno dei miei primi MENTORI: Italo Pentimalli! (Qui in parte dopo la prima partecipazione al Potere del Cervello Quantico).

Leggo e ascolto la sua storia e penso:

“wow ma quello che fa è veramente straordinario”.

Nelle settimane seguenti inizio a sperimentare la famosa legge d’attrazione e a comprendere che esiste una nuova realtà.

Pochi giorni dopo mi imbatto nel video di una giovane ragazza che parla di come sia possibile trasformare la propria vita grazie a internet, era Cecilia Sardeo!  (Incontro tanto atteso realizzato ad Incitment italy nel 2015 a Rimini)

2 lampi d’illuminazione e un libro magico mi portano, data la mia curiosità, a capire di più di questa nuova realtà!

con cecilia sardeo mentoreElettrizzato, parlo di queste mie ultime scoperte con il mio amico Claudio e con mia sorpresa mi rendo conto che lui conosce già tutto ciò di cui sto parlando.

Inizia qui il mio periodo di “addestramento” per imparare a gestire e a utilizzare queste nuove informazioni.

La mia prima guida è stata proprio Claudio e colgo l’occasione per ringraziarlo perchè mi ha davvero aiutato a capire che oltre ciò che vediamo c’è molto di più!

Dopo tante esperienze energetiche e sciamaniche inizio a comprendere quella strana sensazione che sentivo dentro di me, mi sento sempre più consapevole di me stesso e del fatto che posso dare qualcosa al mondo.

Scopro che anche io ho un dono attraverso il quale posso dare il mio contributo, non è ancora definito ma almeno so di averlo. 🙂

Il vicolo cieco e l’incontro con me stesso

Pochi mesi dopo, applicando le leggi universali e i nuovi insegnamenti ricevuti, riesco ad ottenere un lavoro come assicuratore per poi, il mese successivo, diventare il braccio destro di un’imprenditore di successo.

Non ci potevo credere, sembrava come se la mia vita si fosse bloccata su STOP per 6 mesi e poi tutto avesse ricominciato a fluire così velocemente da non reggere il colpo.

Mi sembrava di tralasciare qualcosa di importante, una parte fondamentale del processo.

La mia mente in quel momento si era aperta al tutto, continuava ad assorbire informazioni trasformative e a cambiare in maniera talmente rapida che ad un certo punto non ne ho più retto la responsabilità.

Era tardi, rientro a casa e discuto con mio padre per l’ennessima volta.

Dopo una furiosa litigata decido di scappare di casa nel cuore della notte.

Per 7 giorni vivo per strada ed entro in contatto con la natura.

atteggiamento mentaleDopo questa prima fuga ne segue un’altra in Spagna per 9 giorni: vivo sulla spiaggia e mi procuro il cibo dove capita…ma di questo episodio magari ci scrivo un’articolo. 😉

Insomma continuo a vivere sballottolato dalla vita e dagli eventi, senza averne il controllo e dopo tanti pugni presi in faccia dall’Universo e situazioni che si ripresentano, capisco finalmente che per rimettere ordine nella mia vita devo varcare la soglia del mio mondo interiore.

capisco finalmente che per rimettere ordine nella mia vita devo varcare la soglia del mio mondo interiore.

Avevo fino ad ora compreso le leggi universali esterne, lavorato su ciò che succedeva intorno a me, ma la mia anima mi chiamava da dentro.

I demoni interiori e i compagni di viaggio

Imparare e colavoro-interiorenoscere i miei demoni interiori, ascoltare il mio corpo, entrare più in connessione con me stesso, questi sono stati i miei mantra per i 12 lunghi mesi del 2013.

Per tutto l’anno continuo ogni singolo giorno a fare meditazione, anche per più ore al giorno, cercavo risposte e quella chiarezza necessaria per capire chi volevo diventare e qual’è il mio scopo esistenziale.

12 mesi per costruire delle nuove radici fondate sull’amore.

Amore che finalmente incontro all’inizio di quell’anno:


una donna entra nella mia vita, finalmente mi sembra di sentirmi capito e amato, di poter condividere i miei sogni e di avere il sostegno di qualcun’altro.

Grazie al lavoro interiore costante emerge una nuova questione fondamentale nella mia Vita.

Un’annoso problema che mi tormenta:

“ma possibile che abbia sempre problemi di soldi?

Grandemomento_MMI2013Ci sarà qualcuno che mi spiega come cavolo fare per diventare ricco e non avere più problemi”.

Come per Italo e Cecilia, ecco comparire T Harv Eker! (qui in parte il grande momento all MMI nel 2013).

E’ stato il 3° mentore da cui ho imparato, grazie a quel seminario del 2013 a Milano ho cambiato radicalmente il mio approccio verso il denaro e iniziato il mio percorso di approfondimento in questo ambito.

Ma dopo pochi mesi di nuovo il caos: le avventure imprenditoriali che avevo intrapreso falliscono e allo stesso modo la storia d’amore che pensavo di aver costruito.

Mi ritrovo nuovamente triste, solo, depresso ma questa volta ho imparato la lezione e grazie ai miei nuovi strumenti riesco a ricreare la mia realtà in brevissimo tempo:

a Settembre trovo lavoro come venditore porta a porta e alla fine di quello stesso anno incontro la mia anima gemella. 🙂

Inizia un periodo illuminato, fatto di amore e condivisione totale di ciò che conosco e mi appassiona con la mia compagna, seminari di sviluppo personale e spirituale.

18 Aprile 2014, un venerdì pomeriggio, scrivo ufficialmente il mio primo post su mentesemplice.

Grazie a questo salvatore_MarcoScabiaperiodo di nuovo equilibrio, con un misto di gioia, eccitazione e paura, il 18 Aprile 2014, un venerdì pomeriggio, scrivo ufficialmente il mio primo post su mentesemplice.

Ormai avevo troppe informazioni importanti da condividere e volevo trovare il modo per divulgarle al maggior numero di persone possibili, ma come?

Ed ecco che arriva un simpatico uomo con l’accento fiorentino, il suo nome Marco Scabia, il mio mentore di internet marketing.(Mi vedi qui in alto dopo la partecipazione a Iba Live 2014)

Finalmente comprendo anche la realtà di internet e com’è possibile avere un’impatto nel mondo aiutando le persone a trasformare la propria vita.

ISalvatore_JoseScafarellil mese dopo, l’incontro con altre persone straordinarie, due angeli  Josè Scafarelli e Ana Maria Ghinet , che con il loro approccio spirituale alla ricchezza e grazie all’Energeticlub mi hanno fatto comprendere cosa significa CREARE LA PROPRIA REALTA’. (Qui a destra il primo storico incontro a Malta nel 2014 per la consegna della Certificazione del Master in Leadership Energetica Finanziaria).

La sfida che cambiò tutto

Dicembre 2014, le situazioni e gli eventi si stavano ripetendo, avevo  capito la LETTURA DELLA REALTA’ grazie all’interpretazione dei segnali, avevo finalmente scoperto la mia missione grazie alla mia attuale coach Ana Maria Ghinet, ed era il momento di agire!

Dopo il mio ritiro spirituale decido di lasciare il mio lavoro da venditore, seguendo invece la mia passione, e vado a “convivere” con la mia compagna Ramona. (Qui in basso a sinistra ci vedi insieme con il mitico Sciamano Ollinatl Contreras un’altra guida vicina e lontana).

salvo-ollinatl-ramyDecisione che ha portato conseguenze, prove e ostacoli da superare ma non avevo ancora presente cosa mi aspettasse andando avanti…

A Luglio dello scorso anno arriva l’opportunità di entrare nella scuola per diventare un coach energetico e nello stesso periodo il trasferimento in una nuova casa con la mia compagna.

Certo che proprio non mi posso annoiare nella mia vita ma è anche vero che troppi cambiamenti insieme portano troppa instabilità.

Troppi cambiamenti portano instabilità e mancanza di equilibrio

Tweetta!

Questa è la mia storia in fase  di scrittura… perchè ogni giorno la scriviamo noi e quindi man mano anche la mia in questa pagina sarà aggiornata.

Lo so è un po lunghetta ma che ci posso fare se la vita mi ha portato a vivere tutto questo?

Ancora oggi benedico ogni giorno per avere la possibilità di imparare e crescere, spero che lo stesso valga anche per te, sulla via di trovare la tua leadership personale  facendo parte di questa meravigliosa tribù, qui su mentesemplice.

Un super abbraccio Salvatore:-)

Ecco un video in cui parlo del mio primo passo:

Ora la palla passa a te, scrivimi un commento qui sotto se la mia storia ti è stata utile, d’ispirazione o se hai domande!

Attendo con gioia la tua di storia!

Quale il concetto, o passo che ti ha colpito di più e di è stato più utile?

Se vuoi conoscere il mio programma Lavorosereno qui trovi tutte le informazioni.

Colgo l’occasione per ringraziare la mia splendida compagna Ramona Rossi, senza di lei questa storia così come l’hai letta non avrebbe mai visto la luce! Grazie amore!:-)

Sei un libero professionista e lo stress è un nemico?
Scarica subito il documento gratuito 4 mosse per vivere senza stress
e scopri il metodo innovativo E.F.S

Clicca Qui e Scarica ora il documento gratuito!

Lascia il tuo commento! 8 commenti già rilasciati. E il tuo?

  1. Wow che bella storia! Come consigli di iniziare per mettere ordine nella propria vita? Da cosa partire? La meditazione? Quale?

    Rispondi »
  2. Ciao Salvatore, sono contenta che dopo tante peripezie hai trovato la via per stare bene ed essere felice, te lo meriti! Grazie per la dritta che lasci nel video!

    Rispondi »
    • @Brunella grazie per la tua condivisione! Si ne ho passate tante ma posso dire, di essere un’esempio che il lavoro profondo su se stessi in maniera, costante e perseverante nel lungo periodo ti da grandiiii soddisfazioni:-) Un super abbraccio Salvatore:-)!

      Rispondi »
  3. è davvero una gioia leggere questa storia, se ci penso hai fatto veramente un cambiamento straordinario.
    ne hai passate davvero tante, e sei la mia fonte di ispirazione e di riflessione e consapevolezza di tantissime cose..oltre ad essere il mio Miglior COACH sei anche il mio fratellone, e sono così contenta che era le cose siano cambiate in meglio, che siamo più uniti che mai come se fossimo un anima sola..fratellone continua così che stai andando alla grande, io sono sempre qua a sostenerti un abbraccio
    la tua sorellina.

    Giusy.

    Rispondi »
  4. Pingback: Mentesemplice: | La prima comunità per la tua leadership personaleGestione dello Stress da Lavoro: Il Processo In 5 Step Per Raddoppiare la tua Produttività e Vivere senza Stress con soli 10 minuti al Giorno (cronometrati!) - Mentesemplice: | La prima c

  5. Josè Wow!:))) Le tue parole mi ha davvero toccato e anche commoso un pochino perchè per me è una grandissima gratificazione riceverle, e sentire che questa è l’unica via per scoprire davvero chi siamo e non chi CREDIAMO di essere.

    OLtre che mio mentore, sei anche un amico straordinario, e ti ringrazio per tutto l’affetto, valore e gioia che trasmetti.

    Onorato di essere un TUO allievo e continuiamo a migliorarci e diffondare la FILOSOFIA della RESPONSABILITA’ di essere CREATORI DELLA NOSTRA REALTA’.

    Un super mega abbraccio, ci vediamo tra pochi giorni!:-))))

    Rispondi »
  6. Grande Salvatore! 🙂
    Ne hai passate tante… ma oggi sei sbocciato alla grande! 🙂

    Sei uno degli studenti di cui vado più orgoglioso, perché sei uno che applica veramente ciò che apprende.

    E hai una velocità di apprendimento e di crescita interiore notevoli. Per esempio, hai sviluppato in brevissimo tempo una grande Responsabilità, intesa come capacità di vivere come CAUSA di ciò che crei e non come vittima della vita, come purtroppo vivono il 90% delle persone (e tu lo sai, questo è uno degli insegnamenti a cui tengo maggiormente). 😉

    Sono molto contento di aver dato anche io un contributo alla tua crescita… ti auguro di continuare su questa strada, perché hai tanto da dare al mondo.

    Per chi non ti conosce, posso testimoniare che sei una persona con un cuore grande come una montagna (che non a caso hai scelto come logo del tuo sito!) 😉

    1abbraccio forte!
    Josè

    Rispondi »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserendo il tuo commento dichiari di aver letto le BlogPolicy
Vuoi far comparire la tua foto nel commento?
Ecco Come impostare la foto nei commenti sul blog .